Smart Mobility e Intelligent Transport System

Smart Road

Smart Mobility e Intelligent Transport System – Un framework per un Infrastruttura Smart Road efficace e immediatamente implementabile.

 

Back-Ground

 

L’aumento considerevole del traffico genera seri problemi in termini di congestione,sicurezza e impatto ambientale. Fortunatamente, il settore ICT offre nuove soluzioni per leproblematiche legate al sistema dei trasporti.In ambito Europeo sono stata emanate diverse line guida atte a sviluppare un sistema dicomunicazione che possa far dialogare i diversi pezzi di Infrastruttura Smart, man manoche le stesse verranno costruite ed implementate.La sperimentazione che verrà portata avanti nei prossimi anni si deve muovere quindi nelcontesto del Collaborative Intelligent Transport System (C-ITS) e nella strutturazione di unaserie di microservizi disponibili sul cloud con cui interagire/esportare/dialogare con altrisistemi simili in modo sicuro e a prova di intrusione nell’obbiettivo complessivo, previstoentro il 2030, di realizzare quelle infrastrutture necessarie per i veicoli a guida autonoma.Per quanto premesso, il team di Ingegneria di T.net ha sviluppato il framework ideale pertestarel le soluzioni tecnologiche per garantire diverse tipologie di servizi esuccessivamente integrarle in modo tale da realizzare una Smart Road.La Smart Road deve essere in grado di fornire una eterogeneità di servizi a disposizionedegli utenti finali e dei gestori del servizio autostradale, anche se non tutti i serviziverranno realizzati direttamente, ma i dati, opportunamente protetti, verranno presentatiad un livello che potrà essere utilizzato anche da terze parti per lo sviluppo di ulterioriapplicazioni.

 

Il Progetto

Lo schema progettuale messo a punto da T.net per l’ambito ITS prevede:

 

Lato infrastruttura:

– La realizzazione dell’infrastruttura tra i veicoli (OBU) e la Strada (RSU) basata sulprotocollo 802.11p (DSRC)
– La realizzazione dell’Infrastruttura di rete per la raccolta dei dati provenienti daisensori basata su un protocollo LPWAN, come LoRa.
– La realizzazione di un infrastruttura a larga banda per i servizi di info-tainementbasata sul protocollo 802.11 n/ac Wave 2, il cosiddetto “Wi-Fi in motion”.
– Una rete di monitoraggio Ambientale utilizzando il paradigma IOT su ampieporzioni di territorio

 

Lato raccolta dati:

– Definizione dei Microservizi Cloud per la raccolta dei dati- Harvesting, Storage & Analytics
– Prediction Algorithm
– Modelli Metereologici per calcolo della diffusione degli inquinanti in relazione allecondizioni meteo
– Modelli per il calcolo delle condizioni dell’asfalto/corsia in caso di piogge e vento

 

Lato Distribuzione Dati
– Algoritmi SDN/SDR per il Geobroadcasting
– M2M talking framework
– V2X talking framework

 

 

 
cisco
netapp
huawei
vmware
veeam
fortinet
hp
fujitsu
dell
microsoft